UN ANNO DI SPONSORIZZAZIONI

Le sponsorizzazioni sono l'arte del far parlare di sé, puntando l'attenzione su altro da sé. Fanno parte del marketing mix e possono essere un efficace strumento di promozione dell'identità e dei valori di un'azienda.
Quest'anno la Direzione di Unipol Banca ha scelto di indirizzare i propri interventi su un doppio binario: da una parte privilegiando progetti con una ricaduta diretta sul territorio, per consentire alle Filiali di sfruttarne le potenzialità in termini di sviluppo commerciale e di pubbliche relazioni; dall'altra rivolgendo lo sguardo a quelle iniziative di carattere nazionale in grado di dare alla Banca ampia visibilità e notorietà, anche in questo caso cercando di valorizzare la partnership – laddove possibile – con attività di networking rivolte a clienti o potenziali tali.
Nel selezionare gli eventi da sponsorizzare, la banca ha sempre tenuto conto dei valori condivisi con il Gruppo Unipol e del proprio mondo di riferimento, sostenendo quindi progetti rivolti alle giovani generazioni, di natura culturale (nelle sue numerose sfaccettature) e artistica.

Percorriamo insieme una breve e non esaustiva carrellata di questo 2013 che ci ha visti affiancare circa 140 iniziative in tutta Italia.

In ambito sportivo abbiamo sponsorizzato per il 4° anno il settore Giovanile Virtus Pallacanestro, la squadra giovanile di Football Americano dei Warriors a Bologna, il Comitato Regionale Emilia Romagna della Federazione Pallacanestro, la Vip Pallavolo San Lazzaro (BO) e l'Associazione Sportiva Pattinatori Bononia. Abbiamo inoltre partecipato alla 17a edizione della Gran fondo di Cervia (RA), al 17° Trofeo di ciclismo città di Brescia ed alla 2° edizione della manifestazione Happy Hand - Giochi senza barriere (Monte San Pietro, BO). Quest’ultimo progetto, in particolare, ha rappresentato una manifestazione unica nel suo genere (tanto da essere stata inserita dal comitato regionale del Coni nel programma ufficiale della Giornata Nazionale dello Sport), che ha visto atleti di ogni età - "normodotati" e "disabili" - affrontarsi in numerose discipline olimpiche per giocare e vincere senza guardare ai propri limiti, ponendo al centro il valore della "inclusione sociale".

Sul fronte culturale Unipol Banca è per il terzo anno partner dell'Auditorium per la Musica di Roma e della stagione concertistica di musica da camera di Musica Insieme Bologna, dei teatri Alighieri di Ravenna, La Contrada di Trieste e Arena del Sole di Bologna. Abbiamo inoltre sostenuto la Camera di Commercio di Siena nell'evento Mestieri d'Autore, la Fondazione Cineteca nonché LibrerieCoop Ambasciatori e Zanichelli a Bologna, che con i loro oltre 300 eventi annuali - con visibilità in molti casi di livello nazionale - qualificano in modo efficace la nostra presenza. In questo ultimo trimestre 2013 inoltre Unipol Banca ha affiancato un evento davvero speciale: il tour italiano Ferite a Morte, progetto teatrale scritto e diretto da Serena Dandini e dedicato al tema tanto delicato quanto di attualità quale il femminicidio, che ha visto – oltre alla interprete Lella Costa - numerose donne illustri e note al grande pubblico dare voce a un immaginario racconto postumo delle vittime. Ferite a Morte è stato un'occasione di riflessione, un tentativo di coinvolgere l'opinione pubblica, i media e le istituzioni; si è rivelato, nei fatti, un progetto teatrale di grande successo, tanto che il 25 novembre, in contemporanea alla data di Bologna, è stato programmato a Roma, alla Camera dei Deputati, e a New York, presso la sede dell'ONU. Il tour italiano ha toccato oltre 50 città per concludersi il 20 dicembre a Foggia e ci ha offerto l'opportunità di invitare – nelle diverse tappe – un'ottantina di nostri clienti.
Desideriamo in questa occasione ringraziare tutti i colleghi che, comprendendone il valore, hanno collaborato e si sono mossi sul territorio per attivare e sviluppare relazioni commerciali, massimizzando l'efficacia degli investimenti realizzati dalla Banca sul fronte sponsorizzazioni.